Benvenuto, visitatore! [ Registrati | Login

PUBBLICA ANNUNCIO
Commenti disabilitati su RACCOLTA DELLA CARTA, MACERATA AL VERTICE

RACCOLTA DELLA CARTA, MACERATA AL VERTICE

News 28 Novembre 2016

editoria-libri-giornali

Secondo i dati diffusi da Comieco (Consorzio nazionale per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica) con il XXI rapporto annuale, le Marche si confermano regione virtuosa nella raccolta differenziata di carta e cartone nel Centro Italia.

Nel 2015 la raccolta media è stata pari a 65,8 kg per abitante, un dato positivo che supera sia la media nazionale (51,5 kg/abitante) sia quella dell’area Centro (62,6 kg/abitante). Rispetto al 2014 la regione registra infatti una leggera crescita nella raccolta differenziata di carta e cartone pari allo 0,5%, recuperando complessivamente 104.767 tonnellate di materiali cellulosici.

Osservando la situazione nella regione più nel dettaglio, emerge che nel 2015 tutte le province hanno ottenuto una raccolta media pro capite superiore o vicino alla media nazionale. Macerata spicca con un pro capite di 76,6 kg/abitante (24.690 tonnellate raccolte), seguita da Pesaro con 69,2 kg/abitante (27.459 tonnellate raccolte), Ancona con un pro capite di 66,5 kg/abitante (32.136 tonnellate raccolte) e Ascoli Piceno con 54,1 kg/abitante (11.517 tonnellate raccolte). Fermo, con i suoi 50,8 kg/abitante e 8.962 tonnellate intercettate è comunque vicino alla media nazionale.

Continua dunque il trend positivo di raccolta di carta e cartone nelle Marche, che, insieme al Lazio, contribuiscono a mantenere stabile la raccolta nel Centro Italia che nel 2015 registra un +0,2%. A livello nazionale, nel 2015 la raccolta di carta e cartone ha registrato un aumento dello 0,5% per un totale di oltre 3,1 milioni di tonnellate: oltre 20 mila tonnellate in più rispetto all’anno precedente e un pro capite di 51,5 kg per abitante (nel 1998 era di 17 kg/abitante-anno).

Guardando nel dettaglio l’intero Paese, le variazioni sono positive soltanto per due macro aree su tre: Centro e Sud crescono rispettivamente dello 0,2% e del 4,1%; il Nord, invece, registra nel 2015 una leggera battuta d’arresto registrando un calo dello 0,7% rispetto all’anno precedente.

 

842 visite totali, 1 oggi

  

Sponsored Links

  • OPERE DI MIGLIORAMENTO SISMICO = EDIFICI PIU’ SICURI

    by on 18 Novembre 2016 - 0 Comments

    I terremoti iniziati ad  agosto rende ormai imprescindibile un’attenda analisi della situazione immobiliare. Cosa fare e come rendere più sicure le nostre abitazioni, in un territorio fortemente a rischio. A seguito degli ultimi eventi sismici, a partire da quelli del 24 agosto u.s., con coinvolgimento notevole delle aree del centro Italia e in particolare di alcune […]

  • RACCOLTA DELLA CARTA, MACERATA AL VERTICE

    by on 28 Novembre 2016 - 0 Comments

    Secondo i dati diffusi da Comieco (Consorzio nazionale per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica) con il XXI rapporto annuale, le Marche si confermano regione virtuosa nella raccolta differenziata di carta e cartone nel Centro Italia. Nel 2015 la raccolta media è stata pari a 65,8 kg per abitante, un dato positivo […]

  • IL VICINO PUÒ TAGLIARE I RAMI DEI MIEI ALBERI?

    by on 18 Giugno 2019 - 0 Comments

    Il vicino può tagliare i rami dei miei alberi? La risposta, come di consueto per questa tipologia di questioni, ci arriva dal Codice Civile.

  • LAVORI IN CASA: TUTTI GLI SCONTI FISCALI

    by on 30 Settembre 2019 - 0 Comments

    Ristrutturazioni, acquisti ed affitti godono di importanti agevolazioni e bonus e sono soprattutto i lavori edilizi quelli che suscitano l’interesse dei contribuenti italiani. La novità che punta ad incentivare i lavori in casa e contribuire alla ripresa del settore è la possibilità di trasformare la detrazione Irpef riconosciuta per lavori di cui all’eco-bonus e al sisma- bonus in sconto immediato in fattura. Risparmio subito, senza l’attesa […]

  • CONDIZIONATORE E BONUS FISCALI

    by on 19 Luglio 2019 - 0 Comments

    L’estate è arrivata e con essa i caldo intenso, molti valutano l’acquisto di un condizionatore, e con esso va valutato anche il bonus fiscale relativo:. La prima ipotesi è quella del bonus ristrutturazioni 2019. In questo caso l’incentivo viene erogato a chi fa lavori, appunto, di ristrutturazione edilizia e, in quest’occasione, acquista anche un condizionatore (ma […]